Seregni e Riveros in World Cup. Eva Serena vince a Lovere

Da Arzachena (SS) a Salò (BS) passando per Lovere (BG). Un altro week end (28-29 maggio) di gare e prestazioni, alcune di rilievo, altre “che potevano andare meglio”. In entrambi i casi, competizioni e risultati che i coach Fabio Vedana e Simone Diamantini analizzeranno per continuare a lavorare giorno per giorno, accompagnati dalla convinzione di essere sulla strada giusta.

QUI ARZACHENA

La World Triathlon Cup, sabato 28 maggio, ha fatto tappa in Sardegna, ad Arzachena. Una location da paradiso che ha fatto vedere… l’inferno ai triatleti, con frazione ciclistica e podistica a richiedere gli straordinari a muscoli e testa. Da percorrere 750 m di nuoto, 20 km di ciclismo e 5 km di corsa (distanza sprint).

Due i “DDS-7MP” impegnati in questa competizione, prima prova a dare punti per la qualifica alle prossime Olimpiadi parigine nel 2024: Bianca Seregni, che ha chiuso in dodicesima posizione (seconda tra le italiane), fermando il cronometro a 1:01’20”, e Gaspar Riveros, trentaseiesimo al traguardo in 58’45”.

Sono saliti sul gradino più alto del podio la francese Sandra Dodet (1:00’31”) e il britannico Jonathan Brownlee (54’08”).

«È stata una gara durissima, conclusasi con un solido 12° posto. Pensieri? Ho già archiviato questa prima World Cup di stagione e sto già guardando alla prossima, a Huatulco, in Messico, ancora per la Coppa del Mondo nel week end del 18-19 giugno», le parole di Bianca Seregni dopo la gara.

CLASSIFICHE COMPLETE

World Triathlon Cup ad Arzachena: Bianca Seregni (Foto: World Triathlon)

QUI LOVERE

Meglio di così non si sarebbe potuto fare: Eva Serena, domenica 29 maggio, ha vinto il Lovere Half Triathlon in una giornata in cui il maltempo ci ha messo lo zampino regalando freddo e pioggia. Eva ha chiuso la sua fatica in 4:46’07” dopo aver percorso 1,9 km di nuoto, 90 km di bicicletta e 21 km di corsa.

CLASSIFICHE COMPLETE

Eva Serena vince il Lovere Half Triathlon (Foto: Diego De Giorgi / FollowYourPassion)

QUI SALÒ

Tre atleti, due top 10 al Triathlon Sprint Città di Salò, disputato domenica 29 maggio sulle canoniche distanze di 750 m di nuoto, 20 km di ciclismo e 5 km di corsa. Andrea Figini (56’25”) si è classificato sesto, Federico Zamò (57’01”) decimo e Carlo Bortoloso (57’52”) dodicesimo. A vincere la gara è stato Erick Rogoz (55’17”), triatleta della nazionale rumena che si allena con il 7MPSquad sotto la  guida di Simone Diamantini.

CLASSIFICHE COMPLETE

Gaspar Riveros impegnato nella Coppa del Mondo di triathlon ad Arzachena (Foto: World Triathlon)

WC ARZACHENA: PARLA COACH VEDANA

Fabio Vedana: «La World Triathlon Cup di Arzachena ha dato il via alle qualificazioni olimpiche per Parigi 2024. Seregni ha fatto una gara onesta su un percorso molto impegnativo, con una frazione ciclistica davvero dura e una podistica molto muscolare, il tutto reso ancora più arduo dalla temperatura piuttosto elevata. Si è difesa bene e anche se non in condizione eccellente ha portato a casa un risultato decoroso. Gaspar ha migliorato la posizione dell’anno scorso, ha sofferto molto la gara e anche il caldo, sta piano piano mettendo in pratica il lungo lavoro che stiamo sviluppando insieme. Torniamo quindi dalla Sardegna consapevoli che c’è sempre molto da lavorare, ma le premesse ci sono. L’impegno non ci spaventa e la voglia di fare bene e di raggiungere il massimo degli obiettivi sono grandi».

Bianca Seregni nella World Cup di Arzachena (Foto: World Triathlon)

Share this article