Che finale di stagione! Seregni è bronzo ai Mondiali U23 di triathlon e Sarzilla…

Due giorni ricchi di emozioni e gioie, ma anche timori. Ecco, in una sola frase, la WTCS Grand Final per il DDS-7MP Triathlon Team. Ad Abu Dhabi, sede della “finalissima” delle World Triathlon Championship Series, hanno vestito la maglia azzurra Bianca Seregni e Michele Sarzilla.

Per entrambi la gara si è disputata su distanza olimpica: 1,5 km di nuoto, 40 km di ciclismo e 10 km di corsa.

Venerdì 25 novembre, Seregni si è schierata al via dei Mondiali U23 di triathlon, riuscendo a dire la sua fin dalla prima frazione, che l’ha vista uscire per prima dall’acqua. Dopo aver “tenuto” sui pedali, ha dato tutto nella corsa – è suo il terzo miglior parziale (34’43”) – andandosi a prendere la medaglia di bronzo in 2:01’14”, dietro soltanto alla neocampionessa, l’inglese Kate Waugh (2:00’18”), e alla tedesca Annika Koch (2:00’43”).

Sabato 26, Sarzilla ha corso la “Grand Final”, la gara che ha assegnato il titolo mondiale della World Triathlon e che ha visto alla partenza tutti i più forti triatleti del panorama internazionale. Ha chiuso in 17ª posizione, piazzamento di grande rilievo, soprattutto per come si era aperta la sua trasferta negli Emirati: con un attacco virale allo stomaco, che ha messo in forse la sua presenza fino a poche ore dalla competizione.

Michele ha tagliato il traguardo dopo 1:46’09”, chiudendo una stagione mondiale che lo ha visto tra i protagonisti: nel 2022 ha partecipato a cinque WTCS, le sue prime gare del circuito, centrando sempre la top 20. Continuità di impegno e di risultati che fanno guardare con ancora maggiore ambizione al 2023.

Si è laureato campione del mondo di triathlon 2022 il francese Leo Bergere, che ad Abu Dhabi ha fermato il cronometro a 1:44’14”.

CLASSIFICHE COMPLETE

Bianca Seregni | Mondiali U23 di triathlon 2022 (Foto: World Triathlon)

LA PAROLA AI PROTAGONISTI

Bianca Seregni: «Una gara in cui il caldo, soprattutto ovviamente nelle frazioni di ciclismo e di corsa, non ci ha, per così dire, avvantaggiate. Al di là di questo, è andata benissimo, sono molto contenta di questo terzo posto, tra l’altro al mio primo Mondiale. Nel nuoto sono andata in fuga, nessuna è riuscita a starmi dietro. In cinque mi hanno poi raggiunto nei primi chilometri in sella, prova in cui non c’è stata molta collaborazione tra noi battistrada; soprattutto le inglesi sono state molto restie, tanto che, alla fine del quinto giro, hanno provato la fuga, tentativo che è loro riuscito. Nella corsa, però, sono partita a gran ritmo, anche se le sensazioni non erano bellissime sia per l’alta temperatura sia per lo sforzo fatto in bici. Alla fine ci ho creduto, ci ho messo il cuore ed è arrivato il bronzo».

Michele Sarzilla: «Era la prima prima “Grand Final”, non posso che essere contento del mio diciassettesimo posto, soprattutto per come ho vissuto la vigilia. 48 ore prima della gara ho avuto problemi di stomaco, colpa di un virus che ha messo in forse fino all’ultimo la mia partecipazione. Quindi avrei firmato anche per tagliare il traguardo soltanto. E invece è arrivata un’altra top 20. Quest’anno ho partecipato a 5 prove WTCS, le mie prime in assoluto, e in tutte sono entrato nei primi venti: un grande segno di continuità. Ovviamente voglio migliorare nel 2023: dopo una breve pausa, la mia off-season, mi ripresenterò più affamato che mai».

Michele Sarzilla | WTCS Grand Final ABu Dhabi (Foto: Federazione Italiana Triathlon)

IL COMMENTO DI COACH VEDANA

Fabio Vedana: «La prima parola che mi viene in mente ripensando al week end di Abu Dhabi? Soddisfazione! Sì, siamo molto soddisfatti come team e come gruppo di allenamento. La medaglia di Bianca è la perfetta conclusione di un percorso ambizioso iniziato solo da un paio di anni e celebra una ragazza che sta bruciando le tappe. Per leggere invece la gara di Michele dobbiamo fare un passo indietro: data la sua indisposizione fisica, avremmo firmato per arrivare tra i primi 25. E invece…  Quel suo messaggio, la mattina della competizione, in cui ha scritto “Sto meglio e me la sento” ha riaperto i nostri sorrisi. E lui, poi, ancora una volta ha tirato fuori una prestazione incredibile, dando l’ennesima dimostrazione che dove il corpo non arriva può arrivare la testa. Michele ha un coraggio e una determinazione davvero unici, che ci fanno guardare al futuro con ancora più ambizione».

Michele Sarzilla con Fabio Vedana e Simone Diamantini | WTCS Grand Final Abu Dhabi

 

Bianca Seregni | WTCS Grand Final Abu Dhabi (Foto: World Triathlon)

 

Bianca Seregni sul terzo gradino del podio di Mondiali U23 di triathlon 2022 (Foto: Dani Fiori)

 

GASPAR RIVEROS, SECONDO IN ECUADOR

Ottime notizie sono arrivate anche da Manta (Ecuador), dove Gaspar Riveros è salito sul secondo gradino del podio della Americas Triathlon Cup.

Share this article